5 consigli per organizzare un perfetto matrimonio vintage

Con grande onore ospito oggi su Style Diary i consigli di Elisa Motterle, massima esperta italiana di Vintage, che ci spiega di cosa non possiamo fare a meno per pianificare un evento retrò perfetto.

Sogni un matrimonio d’ispirazione vintage?

Ecco cinque spunti, cose a cui pensare prima di cominciare con i preparativi.

#1. Pensa alla location   

Il luogo in cui hai deciso di tenere il ricevimento gioca un ruolo fondamentale nel dettare il mood del festa. Perciò cerca un “tema” adatto alla location, oppure fatti guidare dal luogo per scegliere il periodo a cui ispirarti.
Hai in mente un grande albergo, oppure il ricevimento è di sera?
Punta sul glamour sofisticato degli anni ’20 e ’30, e ispirati all’età dell’oro di Hollywood.   Le tue nozze saranno molto tradizionali, con cerimonia in chiesa e pranzo in villa?
Scegli gli anni ’50, che sono la decade dei matrimoni da favola: cerca le foto di quelli di Grace Kelly e Jacqueline Kennedy per prendere spunto.
Ti sposi in campagna?
Hai la cornice ideale per una festa boho chic d’ispirazione anni ’70, come quella che per le sue nozze ha voluto Beatrice Borromeo.

 

#2. Scegli una periodo che ti valorizza

Si fa presto a dire matrimonio vintage, ma hai già deciso a quale periodo ispirarti?
Non dimenticare che ogni decade ha il suo “ideale fisico” di riferimento.
Negli anni ’20 andava di moda una silhouette androgina, negli anni ’40-’50 quella tutto curve. Se hai deciso che anche il tuo abito sarà d’ispirazione vintage, non dimenticare questo aspetto fondamentale, e orientati su un modello che ti valorizzi.
In alternativa, puoi aggiungere un tocco vintage anche all’abito più tradizionale giocando con l’acconciatura e il make up.

 

#3. Attenzione al make up (e ai dettagli)

Trucco e parrucco sono fondamentali per creare il mood vintage.
Ma ahimé, troppo spesso si vedono acconciature anni ’20 abbinate ad un make up anni ’50, e il risultato non è dei migliori.
Il segreto dei look più riusciti è senza dubbio la coerenza: quindi, sfoglia molte foto dell’epoca che hai scelto per farti un’idea precisa di quali fossero i beauty must have di quel periodo.
Parlando di trucco, non dimenticare le mani, grandi protagoniste del giorno del Sì.
Evita lo smalto rosso, che su una sposa non è mai davvero chic, e dimentica le french manicure e la nail-art. Meglio unghie ben curate di tonalità nude: a rimanere sul classico non si sbaglia mai!

 

#4. Non dimenticare la musica

Il modo più facile per creare un’atmosfera vintage? Scegliere musica d’epoca!
Basta una semplice ricerca sul web per avere accesso a centinaia di brani, dai primi del ‘900 in avanti. Non avrai che l’imbarazzo della scelta per creare un sottofondo musicale “a tema” che lascerà tutti incantati.

Parlane con chi si occuperà della musica: anche se poi ballerete su note contemporanee, i motivi rétro potrebbero essere perfetti per l’aperitivo o un dopocena lounge.

 

#5. Hai pensato agli ospiti?

Un’idea divertente e molto apprezzata dagli invitati è quella del photoboot.
In pratica, si tratta di allestire un piccolo set fotografico (può bastare un divano, o un angolo del giardino) in cui ricreare una scenografia d’epoca.
Usando la fantasia, non è difficile: si possono utilizzare degli oggetti d’epoca (per esempio un bel giradischi) e tanti accessori da lasciare a disposizione degli ospiti (cappelli, boa di piume, ventagli, occhiali e tutto quello che la fantasia ti può suggerire).
Gli invitati potranno “calarsi nella parte” e farsi scattare delle foto ricordo davvero uniche.

Alcune immagini d’epoca e non a cui ispirarsi per studiare il mood del tuo matrimonio vintage.

matrimonio vintage anni 30
Ispirazione anni 30 – Shutterstock images
Matrimonio vintage anni 50 - Grace Kelly
Il matrimonio di Grace Kelly e del Principe Ranieri negli anni 50 – mylusciouslife.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

matrimonio vintage anni 50 - Jackie e John Kennedy
Il matrimonio di Jackie e John Kennedy negli anni 50

 

matrimonio vintage anni 60
Ispirazione anni 60 sugli Champs Elysees

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

matrimonio vintage anni 70
Ispirazione boho anni 70 per l’abito di Beatrice Borromeo

 

 

 

 

Ti piace lo stile vintage, e vorresti saperne di più?

Iscriviti al corso di Elisa Motterle di Vintage Styling!

E se vuoi organizzare un matrimonio che rispecchi questa tua passione, scrivimi! Troveremo insieme qual è il periodo che più si addice al tuo evento e svilupperemo un progetto indimenticabile, che lasci tutti senza fiato.