I FORNITORI DEL WEDDING: CHI LI CONOSCE (BENE) LI EVITA

Come districarsi nel mondo dei fornitori del settore wedding: poche, ma buone, pillole di saggezza.

conoscere i fornitori del wedding

Come scegliere i fornitori del wedding? Nel nostro mondo (e dico “nostro” perché includo anche la mia categoria) c’è fornitore e fornitore: ci sono quelli ben organizzati, disponibili, preparati e ci sono quelli improvvisati, scorbutici e poco aperti al confronto.

Mi è capitato poche volte di trovarmi di fronte a persone poco ragionevoli e con l’apertura mentale pari a zero, però, credetemi, esistono: sì esistono e sono capaci in quattro e quattr’otto di rovinarvi il giorno più importante della vostra vita.

Non sto qui a sciorinare elenchi, sarebbe poco carino, anche perché fare di tutta l’erba un fascio non è mai cosa buona: vi posso però dare alcune dritte per scovare i fornitori che proprio vanno evitati.

Se dico wedding, dico fornitore super?

Non conta quanto un catering, un fotografo o una location, tanto per citarne alcuni, siano blasonati: conta come si rapportano con le coppie. Operare nel settore dei matrimoni non da diritto automaticamente al riconoscimento dello status di fornitore top.

Chi non vi lascia alcun margine di scelta, a mio parere va scartato subito.

Chi non vi garantisce la qualità del servizio facendovi fare degli assaggi nel caso di food, oppure mostrandovi il proprio portfolio e raccontandovi il proprio stile con passione e dovizia di particolari per fotografi/videografi (perché così davvero potete capire con quanta passione questa persona si dedica al proprio lavoro), un campanellino d’allarme deve farvelo scattare.

Chi vi liquida in dieci minuti con una brochure ed un “Mi faccia sapere” senza nemmeno avervi fatto sentire una nota di ciò che suona, probabilmente non merita il vostro tempo.

Il mio ruolo mi impone di fare da mediatore tra la coppia di futuri sposi ed i fornitori per le nozze. Che siano persone suggerite da me o che siano portate dagli sposi, poco conta: quello che sono in dovere di fare è garantire che tutti i soggetti coinvolti capiscano a fondo le vostre esigenze e che vi offrano, di conseguenza, un servizio di qualità tagliato a misura per voi. Questo è un punto fondamentale del lavoro di pianificazione ed organizzazione: se ci sono intoppi con i fornitori, bye bye.

Chi si ferma al livello standard, avrà un cliente standard: chi sa lavorare bene, rispettandovi, avrà un cliente speciale, che gli sarà grato a vita, aggiungo.

Grazia